Nebo ha disegnato le mappe provinciali della speranza di vita (*), di fonte Istat per il 2019 e stimata per il 2020 dal Centro Studi Nebo, che evidenziano come la mortalità dell’ultimo anno abbia ridisegnato la già eterogenea carta territoriale amplificandone i divari

 Infografica Speranza di Vita

Nel 2019 i valori variavano da 79,2 a 82,7 per i maschi e da 83,4 a 86,6 per le femmine. 
Nel 2020 gli analoghi intervalli sono stimati, rispettivamente, in 76,5 - 82,0 per i maschi e in 82,2 - 85,7 per le femmine.

Le elaborazioni sono state condotte da Nebo sui dati di mortalità relativi all’anno 2020 diffusi dall’Istat il 5 marzo 2021. I risultati dello studio sono stati pubblicati su Il Sole 24 Ore di lunedì 8 marzo.



(*) La speranza di vita è un indicatore demografico calcolato a valere sulla probabilità di morire alle diverse età (dalla nascita e lungo tutta la potenziale vita di un individuo) così come misurata dalla tavola di mortalità, strumento di analisi statistica dei decessi per età e genere. A partire dalla frequenza delle morti osservata in una determinata popolazione viene calcolata la probabilità di sopravvivenza e il relativo numero di sopravviventi, e quantificato il totale degli anni da questi vissuti al compimento di ogni anno. Il rapporto tra questi ultimi due dati (anni vissuti / sopravviventi) esprime la vita media o speranza di vita, vale a dire il numero medio di anni che restano da vivere a una determinata età. Se non altrimenti specificato, per speranza di vita si intende solitamente quella relativa ai neonati, ma il processo di calcolo sopra sintetizzato fornisce l’indicatore per ogni età successiva.

 

[ Centro Studi Nebo, 9 Marzo 2021]

Area riservata

Licenza d'uso

Nebo Ricerche PA
autorizza diffusione e riproduzione dei prodotti di ricerca pubblicati su questo sito per scopi non commerciali e a condizione che ne sia citata la fonte.

logocc

Contatti